lunedì 27 febbraio 2012

Ecco le foto in gara


Eccoci finalmente! Anche se un po' in ritardo (scusate, ma stamattina sono entrata in riunione alle 9.30 e sono uscita alle 14.30, con solo una rapida pausa bagno in mezzo ;)) posso presentarvi le fotografie che partecipano al contest!

Prima di lasciare la parola ai giudici, vorrei davvero ringraziare tutte le amiche blogger che si sono messe in gioco. Dai vostri commenti e domande mi sono resa conto che fotografare un desiderio è stato un compito arduo per tutte (non l'ho fatto apposta: non credevo che vi avrei messo tanto in difficoltà! ^^') quindi apprezzo ancor di più la vostra partecipazione e, soprattutto, l'entusiasmo con cui avete raccolto la sfida :)

Ogni volta che ricevevo una vostra email con allegato me la gustavo come un regalo che si scarta lentamente, per far durare di più il piacere della sorpresa. Mi ha affascinato soprattutto notare come ciascuna di voi abbia interpretato in modo diverso il contest, rimodellando le regole a misura della vostra personalità. Avete solleticato la mia creatività per tutte queste settimane, quindi non posso che ringraziarvi tutte, indipendentemente da chi vincerà (per fortuna non sono io a dover decidere, eheh)

Visto però che alla fine dei conti si tratta di un concorso, entriamo nel vivo della gara e scopriamo le 13 fotografie che si contendono i *bellissimi* premi ;)
(ho deciso di mostrarvele in ordine di arrivo)

sabato 25 febbraio 2012

Venezia

Nonostante io e Mr Owl siamo molto diversi, su una cosa concordavamo ancor prima di conoscerci, ovvero sulla posizione di Venezia in cima alla classifica delle città più belle del mondo :)
Come spesso capita nelle storie d'amore, non è stato un colpo di fulmine: della mia prima visita a Venezia, da bambina, ricordo solo il freddo umido e la foschia. Qualche anno più tardi però ho trascorso uno dei più bei giorni della mia adolescenza perdendo l'orientamento tra fondamenta e calli tutte simili e rosolandomi al sole nei campi. Da allora Venezia mi è entrata nel cuore :) Per questo mi sento un po' privilegiata, avendo la fortuna di poterci tornare abbastanza spesso.

giovedì 23 febbraio 2012

Ultimo premio del contest e scadenza in arrivo

Evidentemente quando ho progettato il contest fotografico non ho preso in considerazione neanche lontanamente gli impegni di lavoro. Senza dubbio. Altrimenti non avrei certo fissato la deadline proprio la settimana di rientro dalla fiera! O_o
E invece lunedì sera, dopo aver svuotato la valigia, mentre aspettavo che Mr Owl tornasse da una cena di lavoro (eh sì, uno arriva e l'altro parte: non rischiamo di litigare troppo ^^') mi sono armata di ago e filo e ho iniziato a cucire...


Ecco a voi il secondo premio del concorso, finalmente!
Sì è un quaderno, ma qualche collegamento con la fotografia c'è perchè potete riempirlo di immagini, oltre che di pensieri sparsi, come nei vecchi diari dell'adolescenza :) Voglio sperare che ci sia ancora qualcuno che scrive a mano, su carta vera, mica solo sui blog, VERO?? ;)

Non avendo molto tempo per inventare un nuovo pattern, ho ripreso quello del primo premio aggiungendo un po' di colore e ingrandendo i cuori (un po' per le dimensioni maggiori del quaderno, un po' perchè a cucire altri cuoricini piccoli come i precedenti rischiavo la sindrome del piccolo scrivano fiorentino, chino per tutta la notte sul tavolo a lume di candela!! ^^').


Ed ecco anche i particolari :) Devo ammetterlo: sono proprio orgogliosa del risultato! E' tutto tranne che perfetto e in rete si trovano creazioni migliori, ma come ricorderete, io so a malapena tenere in mano un ago, quindi ho ben ragione di gongolare di soddisfazione, no? ;)


Ah, stavolta ho anche provato a bilanciare il bianco nelle foto. Mi sembra che almeno un po' si veda la differenza, no?

Last but not least, la scadenza del contest sarebbe oggi ma visto che:
1 - la comunicazione dell'ultimo premio arriva solo adesso
2 - mentre ero via non sono riuscita a rispondere a un paio di richieste di informazioni
Ho deciso di prolungare la durata di qualche giorno e spostare la scadenza per l'invio delle foto a domenica 26/02

Nel frattempo inizio a raccogliere le belle foto che mi avete già mandato :))

lunedì 20 febbraio 2012

A volte ritornano

Eccoci qui, dopo un silenzio di... vediamo un po'... esattamente 11 giorni. L'ultima volta che sono passata da queste parti ero in partenza per Venezia. Oddio, mi sembra passato almeno un mese tanto sono stati intensi gli ultimi giorni!
Sono tornata esattamente un'ora fa (direttamente in ufficio senza passare dal nido, ovviamente) dalla Fiera di Milano, dove sono stata segregata da giovedì :) Per descrivere questi ultimi, densissimi giorni avrei bisogno di troppo tempo e soprattutto concentrazione (e invece al momento il mio cervello è in riserva), quindi vi lascio con alcune considerazioni sparse, che però credo riassumano bene il caos e la frenesia degli ultimi giorni:



partecipare alla prima fiera della tua vita ed essere già la responsabile (o project manager, come alcuni preferiscono dire) anche se non sai nemmeno da dove cominciare

passare in un lampo e senza controllo da sensazioni opposte: "sono un'incapace", "forse ce l'abbiamo fatta", "oddio voglio morire", "wow", "non vedo l'ora di tornare a casa", "tutto sommato è anche divertente"

svegliarsi con gli occhi ogni giorno più gonfi e le occhiaie a quattro corsie che non sai più con che trucco mascherare

le gambie stanche e i piedi gonfi come cotechini, ma anche la carne greve alle guance a forza di ridere quando la sera si esce a cena

incontrare tante persone "importanti" che ti danno del tu come se foste amici da una vita, anche se a fiera chiusa non vi riconoscerete nemmeno se vi incontrate per strada

fare la guardia ad auto che costano due milioni di euro e accorgerti di essere invidiata da alcuni visitatori perchè tu puoi salirci e farci un giro mentre loro non le possono neanche toccare

chiederti come si possano spendere tanti soldi per quella che ai tuoi occhi è una semplice macchina e pensare a quante cose compreresti invece con quella cifra

sorridere per ore e sforzarti di essere gentile con i visitatori anche se in alcuni casi il tuo impulso naturale sarebbe quello di strangolarne qualcuno

gestire 3 chiamate contemporanee su altrettanti cellulari, il tuo capo che ti dice cosa fare e un ospite che ha voglia di chiacchierare proprio in quel momento

desiderare spasmodicamente silenzio e solitudine dopo aver trascorso giorni e giorni in mezzo alla confusione e alla gente

sentirsi un'imperatrice perchè stamattina hai avuto il lusso di poterti ritagliare, udite udite, ben 8 minuti per leggere sul wc ;)

correre a perdifiato per i padiglioni in allestimento poi stare ferma per ore a un desk, passare dal freddo siberiano del parcheggio della fiera al caldo sahariano dell'hotel, sollevare pesi di ogni tipo, montare striscioni, preparare aperitivi in uno sgabuzzino e poi spingere un'auto che non s'avvia sotto la pioggia

passare il confine di regione e ritrovare, finalmente, la neve :)

 P.S. E' stato bellissimo riaccedere a gmail e trovare le vostre foto per il concorso e alcuni messaggi che chiedevano dove fossi finita :) Grazie!!

giovedì 9 febbraio 2012

In partenza!

Come convivere con una collega scontrosa, troppo spesso di cattivo umore, arrogante, che trasforma ogni piccolo dettaglio in problema, come se provasse più piacere nel creare ostacoli invece che un terreno comune per collaborare?
Io faccio del mio meglio, ma evidentemente non sono abbastanza brava nelle "pubbliche relazioni da ufficio", o manco di diplomazia. Negli ultimi giorni il mio umore ha risentito parecchio del suo malumore, cosa francamente inaccettabile.
Per fortuna posso iniziare il conto alla rovescia per il weekend, perchè, dopo infiniti contrattempi che hanno minacciato il nostro viaggetto (tanto che per scaramanzia non ne ho parlato quasi con nessuno ;)) pare che fra due ore saremo davvero sul treno diretto a Venezia :)) Non vedo l'ora, non mi sembra vero! Soprattutto non sto nella pelle all'idea di realizzare un mio piccolo sogno: andare alla Fenice :)
Spero solo che la tempesta di neve prevista per le prossime ore aspetti ancora un po' a scatenarsi. Per favoooooore, solo fino a stanotte: poi si può scatenare il finimondo, anzi, se rimango a Venezia una settimana bloccata dal ghiaccio non mi lamento neanche, promesso ;)

lunedì 6 febbraio 2012

Premi del contest fotografico

Dopo due settimane di spremute di meningi, progetti, prove, tentativi archiviati, entusiasmi spenti dalla difficoltà di concretizzare un'idea troppo bella per le tue doti pratiche, finalmente posso presentarvi i primi due premi del contest fotografico!
Come vi avevo annunciato, volevo che i premi fossero collegati alla fotografia. Allo stesso tempo non mi andava di offrirvi qualcosa di impersonale, un oggetto che avreste potuto tranquillamente comprare in un negozio della vostra città. No, i premi dovevano aver preso forma nel nido, essere stati creati dalle mie manine alucce imbranate. Volevo che trasudassero passione e fatica, tempo dedicato a voi (sì, anche moccoli, parolacce, rabbia e lamentele varie, ma spero che questo non traspaia troppo ;))
So già che qualcuna penserà "Mmmm, tutto sommato avrei preferito un premio freddo e anonimo comprato in negozio" ma a mia difesa vi ricordo che il pettirosso NON SA CUCIRE! Quindi essere riuscita a realizzare queste creazioni da zero è una bella soddisfazione per me :)

giovedì 2 febbraio 2012

Altre 7 cose di me

Non ci crederete, ma dopo il "Lovely blog award" ho ricevuto altri due premi:


Un premio dedicato ai vostri blog preferiti con meno di 200 follower

e



E' sempre una sorpresa e un onore ricevere i vostri premi. Veramente. Fatico a credere che ci siano ben 115 followers del nido. A voi, abituate magari a numeri ben più alti, 115 fanno ridere, ma per me è abbastanza incredibile pensare che esistano tante persone persone che anche solo per un istante hanno trovato interessante questo blog.

A questo punto le versatile rules impongono che vi racconti 7 cose su di me, possibilmente non le stesse che avevo elencato l'altra volta ;)

Vediamo un po'.... mumble mumble...

1) ADORO LA NEVE, sempre e comunque, anche quando sono in auto, anche quando scombina i miei piani. Ricordo la bufera di neve del 2001, quando la notte di Santa Lucia siamo rimasti senza luce, riscaldamento nè acqua calda. Beh, io ero felice lo stesso. Certo, qualche moccolo l'ho tirato, ma bastava guardare il paesaggio da film fuori dalla finestra per placarmi.
D'altra parte l'inverno non è inverno senza la neve. Per una "creatura della luce" come me la neve è l'ingrediente essenziale per sopravvivere nei bui mesi invernali: avete notato come illumina tutto, anche di notte? E' veramente magica :)

2) Sono nata in una famiglia di belli e questa non è sempre una fortuna.
Ad esempio quando guardi le foto di tua mamma in costume e pensi che due gambe così tu non le hai mai avute
Quando ti raccontano che tuo padre aveva file di corteggiatrici che sospiravano davanti ai suoi occhi meravigliosi e tu ti chiedi perchè non è stato così generoso da passarteli
Quando decidi di comprare un completo intimo a tua cugina per Natale e ti ricordi che lei porta la 4° sopra e la 2° sotto, nonostante la sua attività fisica preferita sia ruminare patatine sul divano
Quando tua zia ti mostra il suo album di nozze e scopri che lei e Zio Pettirosso erano davvero due splendidi ragazzi come tutti dicevano (avevano solo 18 anni quando si sono sposati) e in quelle foto sembrano due attori. No, non zio Fester e Nonna Addams: quelli sareste tu e Mr Owl ;)

3) Fortunatamente la timidezza, l'insicurezza e la scarsa capacità di vedere le proprie doti sono caratteristiche ricorrenti nella famiglia pettirosso quindi capita anche che:
. tu sia cresciuta con l'idea che tua madre non fosse un granchè, dato che l'hai sempre sentita lamentarsi del suo aspetto
. tuo padre fosse così innamorato di te da vederti genuinamente la bambina più bella che esistesse, degna erede dei suoi geni
. tua cugina non si sia mai resa ben conto del suo potenziale e abbia rifiutato le proposte di diventare modella con grasse risate, come se fosse vittima di una candid camera
. tua zia accolga qualsiasi accenno alla sua bellezza con una vampa di rossore e un gesto quasi di fastidio "Robin, non essere sciocca!"
. il destino ti faccia incontrare un compagno che, invece, proviene da una famiglia di brutti e ti vede propriobellissima :)

4) Con grande delusione di Mr Owl sono un'astemia temo irrecuperabile

5) Come avrete capito, sono tendenzialmente indifferente alla moda. Anche da piccola ero così e ho frustrato le speranze di mia madre, che sognava una bimba-bambola da cambiare come le Barbie. Ecco, io non ero assolutamente quel tipo di figlia! Il regalo che temevo di più a Natale erano proprio i vestiti, seguiti a ruota dalle bambole. Recentemente sono venuta a sapere che quando vivevo ancora con i miei, mamma pettirosso aveva l'abitudine di aprire il mio armadio e di cambiare l'ordine della pila delle mie maglie, altrimenti sapeva che mi sarei messa sempre le prime 3 in cima ^^'
A questo punto però sento di dover spezzare una lancia a mio favore, che sennò mi immaginate una creatura mitologica tipo clochard alata ;) Nonostante tutto, sono discretamente sicura di avere un aspetto ordinato e curato. Addirittura sono stata anche accusata di "fighetteria". Lo so che siete deluse: le bloggers non si conoscono mai abbastanza, eh? ;)

6) Sono stata per anni una slam e deco swapper. Sapendo che questo è arabo per il 99,9% di voi vi lascio un paio di link per decifrare l'enigma
http://en.wikipedia.org/wiki/Friendship_book
http://www.squidoo.com/Slams
Credo sia stata proprio la mancanza della rete di swappers (che erano anche i maggiori contatti del mio blog in inglese) a farmi aprire un blog tutto nuovo in italiano

7) Nei rapporti interpersonali (e non solo) sono un diesel, nel senso che mi ci vuole un certo periodo di "rodaggio" (spesso lungo ^^') per fidarmi delle persone e aprirmi con loro.
Pensate solo che conosco Poiana 3, 1 e 2 da, rispettivamente, 29, 23 e 18 anni :)
Questo non vuol dire che non apprezzi avere una vasta cerchia di conoscenti da frequentare, anzi, posso essere quasi caciarona quando m'impegno :) Però uso la parola "amica" con molta parsimonia.

Fiuuuu, ce l'ho fatta! ;) A questo punto dovrei girare il premio ad altre blogger ma, non sapendo chi ama giochi simili, lascio la scelta a voi: chiunque abbia voglia di partecipare si consideri invitato,da parte mia io vi premio tutti :)